COSA FARE SE IL CLIENTE INGLESE FALLISCE

Di solito quando arriva la comunicazione del cliente o del suo curatore che annuncia il fallimento o altra procedura concorsuale, e` troppo tardi per pensare ad azioni giudiziarie per il recupero del credito. Senza panico, ma anche senza ritardi ci sono misure da prendere a tutela dei propri interessi.

1) Accertare di che procedura si tratta. In questa sezione del mio sito offro una panoramica sommaria ma completa delle procedure concorsuali vigenti in Inghilterra e Galles.

Potrebbe trattarsi di una semplice liquidazione concordata della societa`come la Members Voluntary Liquidation, che garantisce l` integrale pagamento dei debiti sociali. Nel qual caso, non c` e` da preoccuparsi, il pagamento del credito dovrebbe essere integrale.

Se manca un riscontro fra le procedure note ed esistenti, potrebbe trattarsi di un “espediente” inventato dalla debitrice per sottrarsi alle proprie obbligazioni. Similmente, il fatto che la societa` e` stata messa in pura e semplice liquidazione, o ha cessato di svolgere attivita` commerciali non la esime certo dal pagamento dei debiti incorsi.

2) Bloccare eventuali consegne di merci / spedizioni ancora in corso (salvi ulteriori accertamenti), accertarsi che non sia possibile chiedere la restituzione della merce gia` fornita. Chiaramente se l` acquirente e`soggetto a procedure concorsuali, si deve considerare l` opportunita` di ulteriori consegne con molta cautela. Nel caso insorgano dispute con gli organi della procedura e` consigliabile l` assistenza di legali specializzati.

Si deve anche verificare la legge applicabile alla particolare vendita, le condizioni e clausole di vendita applicabili, e soprattutto l` eventuale esistenza di clausole di riserva della proprieta`(vedi ad esempio art. 1523 C.C. – 1526 C.C.) che in alcuni casi, e in alcune giurisdizioni consentono di recuperare la merce dal magazzino del compratore insolvente.

3) Verificare la regolarita` della procedura. Contattare gli organi della procedura e verificare che la procedura e` stata regolarmente iscritta e riconosciuta da fonti ufficiali, o al registro delle societa`(Companies House) oppure al registro dei fallimenti individuali.

4) Procedere al deposito dell` Istanza di Insinuazione al passivo, ed accertarsi (per iscritto) che l` intero credito sia accettato ed iscritto. Qui e` forse consigliabile l` assistenza di un legale specializzato. Normalmente non si tratta di spese rilevanti (il mio Studio fornisce questa assistenza ad un costo medio di Euro 180).

Il punto e` che eventuali rimborsi (Dividends) verranno calcolati in percentuale solo sull` ammontare del credito riconosciuto ed inserito nella procedura. Quanto piu` alto e` il credito riconosciuto, tanto piu` alti saranno le somme ricevute da eventuali distribuzioni.

5) Seguire la procedura concorsuale. Questo normalmente vuol dire ricevere la relazione (normalmente semestrale) ed accertarsi che eventuali altre informazioni / documentazione richiesta dagli organi della procedura, vengano forniti senza ritardi.

In alcuni casi, quando gli amministratori / l` imprenditore individuale hanno commesse gravi irregolarita` gli organi della procedura possono decidere di chiamarli a rendere conto. E` chiaramente essenziale supportare gli organi della procedura, dato che se, ad es. gli amministratori dovessero essere responsabilizzati a titolo personale, le probabilita` di un recupero del credito aumentano.

6) Verifica della deducibilita` dell` eventuale perdita, dal reddito imponibile. Qui si tratta di verificare con il proprio commercialista se serve particolare documentazione, eventualmente tradotta in Italiano e legalizzata, per comprovare che il credito non e` recuperabile.

INSOLVENZA DI SOCIETA`INGLESI

Le societa` di capitali in Inghilterra sono prevalentemente la Limited Company (o Ltd) equivalente alla Societa` a Responsabilita` Limitata Italiana ( anche detta Cyfyngedig in Galles) e la Public Limited Company (o Plc) equivalente alle Societa` per Azioni Italiana.

Queste sigle / suffissi debbono per legge comparire nella ragione sociale ed identificano le societa` a cui si fa` riferimento. Esistono poi altre forme societarie minori, poco usuali, che e` troppo complesso elencare in questa guida. Questa sezione non si applica alle ditte individuali (Sole Traders) ne` alle societa` di persone (Partnerships).
A tutte le procedure concorsuali si applica la Legge sulle Insolvenze del 1986 (Insolvency Act 1986) come modificato ed attualmente in vigore. Si debbono distinguere due gruppi di procedure:
– procedure che hanno lo scopo tendenziale di salvare le societa` in crisi, secondo determinati criteri, oppure
– procedure concorsuali che si risolvono nella liquidazione e scioglimento delle societa` in crisi.
Inevitabilmente, se il salvataggio della societa`non riesce con una delle procedure del primo gruppo, segue il fallimento (Winding-up).

Questo vuol dire che in pratica e salvi eventuali “incidenti di percorso” l` attivo della societa` viene liquidato, i creditori vengono pagati in percentuale per quanto disponibile e la societa` viene poi disciolta.

  • Procedure che non conducono necessariamente allo scioglimento della societa (Receivership, Administration, Company`s Voluntary Arrangement) – leggi articolo
  • Procedure che necessariamente conducono alla liquidazione della societa`(Winding up) – Leggi articolo